Un'immagine di una rete complessa di linee e nodi interconnessi che rappresenta la struttura della mappa del sito di un sito web. Dovrebbe dimostrare visivamente come la mappa del sito organizza e collega tutte le pagine Web per l'indicizzazione dei motori di ricerca.

Guida completa: Cos’è una sitemap e come ottimizzarla per la SEO del tuo sito web.

Categoria: Glossario, Guide
Tempo di lettura: 9 minutes

Una sitemap è un prezioso strumento nel kit del marketer digitale, che funge da guida strutturale dei contenuti di un sito web per i motori di ricerca.

Attraverso approfondimenti dettagliati e migliori pratiche, questa guida mira ad abilitare i proprietari di siti web con la competenza per creare, ottimizzare e inviare le mappe del sito, gettando così le basi per un migliore rendimento del SEO e un aumento del traffico organico.

Comprensione delle Sitemap

Una sitemap è un file XML che funge da mappa stradale per i motori di ricerca, delineando la struttura e l’organizzazione dei contenuti di un sito web per facilitare un’indicizzazione più efficace. Questo strumento essenziale per l’ottimizzazione dei motori di ricerca garantisce che i motori di ricerca possano scoprire tutte le pagine pertinenti di un sito web, anche se il collegamento interno non è perfetto. Fornendo una disposizione chiara degli URL del sito e la loro importanza relativa, una sitemap consente ai motori di ricerca di esplorare un sito web in modo più intelligente.

La struttura di una sitemap è fondamentale per l’ottimizzazione dei motori di ricerca perché influisce sulla priorità dei contenuti durante il processo di indicizzazione. Una sitemap ben organizzata dovrebbe riflettere le sezioni più importanti del sito web, facilitando ai motori di ricerca la comprensione della struttura del sito e delle connessioni tra le pagine.

Inoltre, le mappe del sito possono includere metadati su ciascun URL, come l’ultima volta in cui è stato aggiornato, con quale frequenza cambia e la sua pertinenza rispetto alle altre pagine. Queste informazioni possono aiutare ulteriormente i motori di ricerca nell’indicizzazione più efficace del sito web, garantendo che le pagine più recenti e pertinenti siano classificate più in alto nei risultati di ricerca. Di conseguenza, una sitemap attentamente realizzata è indispensabile per qualsiasi sito web che miri a migliorare la sua visibilità sui motori di ricerca.

Uno screenshot di browser web che mostra la sitemap di un sito.

Importanza delle sitemap

Capendo il ruolo critico delle mappe del sito, i webmaster possono migliorare significativamente la scopribilità del loro sito e il posizionamento sui motori di ricerca garantendo che questi strumenti di navigazione siano aggiornati e riflettano con precisione l’architettura dei contenuti del sito.

Le mappe del sito fungono da schema per i motori di ricerca, guidando i loro crawler attraverso la miriade di pagine di un sito web, garantendo un’indicizzazione accurata dei contenuti. Questo è cruciale per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) poiché aiuta i motori di ricerca a trovare rapidamente le pagine e comprendere la struttura del tuo sito.

Una sitemap XML, specificamente progettata per i motori di ricerca, include metadati su ciascun URL, come l’ultima modifica, la frequenza delle modifiche e l’importanza delle pagine rispetto ad altri URL. Ciò consente ai crawler di esplorare il sito in modo più intelligente.

D’altra parte, una sitemap HTML è progettata per i visitatori umani, aiutandoli a navigare in modo più efficace il layout del sito web.

I webmaster dovrebbero inviare regolarmente la loro mappa del sito XML ai motori di ricerca tramite strumenti come Google Search Console per avvisarli di eventuali aggiornamenti o modifiche. Questo approccio proattivo può portare a un’esplorazione e indicizzazione più efficienti, che sono fondamentali per mantenere e migliorare la visibilità di un sito web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Pertanto, le mappe del sito non sono solo un requisito tecnico, ma un componente strategico nell’ottimizzazione del potenziale di ricerca di un sito web.

Esempio di una sitemap

Per illustrare la funzionalità della sitemap, considera una mappa del sito XML che elenca le varie pagine di un sito web insieme ai metadati come la frequenza di modifica e i livelli di priorità.

Un esempio di sitemap in formato XML potrebbe apparire così:

<?xml version='1.0' encoding='UTF-8'?>
<urlset xmlns='http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9'>
<url>
<loc>http://www.example.com/</loc>
<lastmod>2023-01-01</lastmod>
<changefreq>daily</changefreq>
<priority>1.0</priority>
</url>
<url>
<loc>http://www.example.com/about</loc>
<lastmod>2023-01-10</lastmod>
<changefreq>monthly</changefreq>
<priority>0.8</priority>
</url>
<!-- Aggiungi più URL per altre pagine di contenuto -->
</urlset>

In questo esempio di sitemap, l’URL del sito per la homepage viene inserito insieme a un livello di priorità che indica la sua importanza rispetto agli altri URL. La data dell’ultima modifica e la frequenza prevista delle modifiche vengono specificate per aiutare i motori di ricerca a indicizzare tutte le pagine in modo efficiente.

Quando crei una sitemap, assicurati di inserire tutti gli URL nella mappa del sito. Ciò include non solo i collegamenti di navigazione principali, ma anche le pagine di contenuto profonde, che potrebbero non essere facilmente individuabili dai crawler dei motori di ricerca senza una sitemap.

Creazione della tua sitemap

La creazione di una sitemap coinvolge un approccio strategico per delineare la struttura e la gerarchia dei contenuti del tuo sito web per l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Il processo di creazione di una mappa del sito di solito inizia con l’identificazione di tutti gli URL del tuo sito e la comprensione delle relazioni tra i tuoi contenuti.

Nella creazione della tua sitemap, considera i seguenti punti chiave:

  • Determina quali pagine includere: Non tutte le pagine potrebbero essere necessarie da elencare nella tua mappa del sito. Dai priorità ai contenuti che desideri indicizzare nei motori di ricerca.
  • Scegli il formato giusto: XML è il formato più comune per le mappe del sito in quanto è supportato dai principali motori di ricerca come Google. Altri formati includono TXT e HTML.
  • Automatizza la creazione della sitemap: Utilizza strumenti o plugin che possono creare e aggiornare automaticamente la tua sitemap man mano che il tuo sito evolve.
  • Invia la tua mappa del sito ai motori di ricerca: Dopo la creazione della mappa del sito, inviala tramite Google Search Console per assicurarti che venga analizzata da Google.

Una mappa del sito correttamente costruita funge da mappa stradale per i motori di ricerca verso i contenuti importanti del tuo sito. Può contribuire a migliorare la visibilità e l’ottimizzazione dei motori di ricerca del tuo sito assicurandoti che tutti gli URL rilevanti siano presi in considerazione e accessibili ai crawler. Gli aggiornamenti regolari e la manutenzione della tua mappa del sito sono cruciali man mano che il tuo sito si espande e cambia.

Potrebbe interessarti anche:

Ottimizzazione della tua Sitemap

Ottimizzare una sitemap comporta perfezionare la sua struttura e il suo contenuto per migliorare la scopribilità da parte dei motori di ricerca e l’indicizzazione delle pagine del tuo sito web. Una mappa del sito ben ottimizzata può migliorare significativamente l’SEO del tuo sito, assicurando che i motori di ricerca possano trovare e comprendere facilmente i contenuti più importanti del tuo sito.

Per ottimizzare la tua sitemap, inizia controllandone l’accuratezza e la completezza. Assicurati che includa tutte le pagine che desideri che vengano indicizzate e che gli URL siano corretti e aggiornati. Rimuovi eventuali collegamenti non funzionanti o pagine che non desideri che vengano indicizzate per mantenere la mappa del sito pulita ed efficiente.

Successivamente, considera la frequenza degli aggiornamenti dei contenuti del tuo sito. La tua sitemap dovrebbe riflettere la versione più aggiornata del tuo sito, quindi aggiornala regolarmente man mano che aggiungi o rimuovi pagine. Ciò segnala ai motori di ricerca che il tuo sito è attivo e pertinente, incoraggiando un crawling più frequente.

Inoltre, dai priorità alle tue pagine all’interno della mappa del sito. Evidenzia i contenuti più importanti utilizzando il tag “priority” per segnalare ai motori di ricerca quali pagine sono più preziose. Ciò può contribuire a migliorare la visibilità delle tue pagine chiave nei risultati di ricerca.

Un'opera d'arte digitale che mostra un robot impegnato nella scansione di un sito web sullo schermo di un computer. Il robot ha un design futuristico con superfici metalliche eleganti ed è raffigurato utilizzando uno strumento di scansione avanzato che emette raggi di luce sullo schermo. Lo schermo mostra una struttura web complessa con nodi interconnessi che rappresentano pagine web, evidenziate dai raggi di scansione. L'ambiente circostante ha un'atmosfera tecnologica, con luci brillanti ed elementi circuitali.

Inviare una sitemap ai motori di ricerca

Una volta che la tua sitemap è ottimizzato accuratamente, è fondamentale inviarlo ai motori di ricerca per assicurarti che i tuoi contenuti vengano indicizzati e aggiornati nei risultati di ricerca. Questo passaggio è essenziale per i tuoi sforzi di SEO, poiché influisce direttamente su come il tuo sito viene percepito e scansionato dai bot dei motori di ricerca.

L’invio del tuo sitemap XML aiuta i motori di ricerca a comprendere la struttura del tuo sito web e assicura che tutte le URL importanti vengano scoperte e considerate per l’indicizzazione.

Per inviare efficacemente il tuo sitemap, prendi in considerazione i seguenti passaggi:

  • Google Search Console: Utilizza Google Search Console per inviare il tuo sitemap direttamente a Google. Puoi farlo selezionando ‘Sitemaps’ nella sezione ‘Indice’ e inserendo l’URL del tuo sitemap.
  • Bing Webmaster Tools: Anche Bing ha una funzione di invio del sitemap nelle sue Webmaster Tools. Aggiungi semplicemente l’URL del tuo sitemap nella sezione ‘Sitemap’.
  • Auto-scoperta tramite robots.txt: Includi la posizione del sitemap nel tuo file robots.txt per aiutare i motori di ricerca a trovarlo automaticamente.
  • File di indice del sitemap: Se il tuo sito web è ampio, considera la creazione di file di indice del sitemap. Questi aiutano a gestire più file di sitemap, facilitando il processo per i motori di ricerca nel trattare le tue URL.

Pratiche consigliate per la sitemap

Per massimizzare l’efficacia della tua mappa del sito per scopi SEO, attieniti a una serie di best practice che garantiscono ai motori di ricerca di esplorare e indicizzare il tuo sito web in modo efficiente.

Quando crei una sitemap, il primo passo è includere tutti gli URL che desideri indicizzare. Tuttavia, elenca solo le versioni canoniche per evitare duplicazioni. Inoltre, dai priorità ai tuoi contenuti includendo un tag “priority” che segnali l’importanza relativa delle pagine. Questo aiuta i motori di ricerca a capire quali pagine consideri più critiche.

Assicurati che la tua sitemap venga aggiornata regolarmente, soprattutto quando vengono aggiunte nuove pagine o eliminate quelle vecchie. Ciò mantiene Google e altri motori di ricerca informati sulla struttura attuale del tuo sito. La tua mappa del sito dovrebbe anche essere priva di errori; gli URL elencati devono restituire un codice di stato 200 e il file XML deve essere correttamente formattato.

Non dimenticare di mantenere la dimensione del file della tua sitemap entro i limiti stabiliti dai motori di ricerca; ad esempio, Google consiglia una dimensione massima di 50 MB non compressi e non più di 50.000 URL per mappa del sito. Per siti più grandi, considera la creazione di un file di indice della mappa del sito, che può fare riferimento a più file di mappa del sito.

Conclusione

In conclusione, l’implementazione strategica di una sitemap è fondamentale per l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Tracciando attentamente la struttura del sito web, si garantisce che i motori di ricerca possano navigare ed indicizzare il contenuto in modo efficace, migliorando così la visibilità.

La manutenzione regolare e l’ottimizzazione della sitemap sono essenziali per riflettere gli aggiornamenti del sito e migliorare le prestazioni SEO. Il rispetto delle migliori pratiche nella creazione e nella presentazione della mappa del sito è cruciale per massimizzare il potenziale di un sito web nell’attrarre traffico organico.

Risposte a domande frequenti

  • Come creare una Sitemap?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    Puoi generare una Sitemap in diversi modi:

    • Manualmente:Se il tuo sito è piccolo, potresti scegliere di creare la Sitemap manualmente, scrivendo un file XML che elenchi gli URL.
    • Automaticamente:Per siti più grandi o che si aggiornano frequentemente, esistono strumenti online e plugin per CMS (come WordPress, Joomla, Drupal) che possono generare automaticamente una Sitemap. Alcuni esempi includono Google XML Sitemaps, Yoast SEO e utilizzabili anche con siti statici, Screaming Frog SEO Spider e XML-Sitemaps.com.
  • Dove inserire la Sitemap?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    La Sitemap dovrebbe essere inserita nella radice del tuo sito web, ovvero nel file principale della directory.

  • Come capire se un sito ha la Sitemap?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    Per capire se un sito ha la Sitemap, puoi controllare se è presente un file chiamato “sitemap.xml” nella radice del sito. O se la stessa è dichiata nel file “robots.txt”.

  • Come creare sitemap su wordpress?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    Per creare una Sitemap su WordPress, puoi utilizzare un plugin apposito come “Yoast SEO” o “Google XML Sitemaps”. Questi plugin ti permettono di generare automaticamente una Sitemap per il tuo sito WordPress.

  • Dove trovo la sitemap in Wordpress?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    Puoi trovare la sitemap predefinita di Wordpress all’indirizzo tuosito/wp-sitemap.xml, se il sito utilizza un plugin per gestire la sitemap, puoi verificarne il percorso dalle impostazioni del plugin.

  • A cosa serve una Sitemap?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    Una Sitemap serve a fornire una mappa strutturata del tuo sito web a motori di ricerca come Google. Aiuta i motori di ricerca a individuare e indicizzare tutte le pagine del tuo sito in modo più efficiente.

  • Come vedere tutte le pagine di un sito?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    Per vedere tutte le pagine di un sito, puoi utilizzare strumenti come Google Search Console o fare una ricerca su Google utilizzando il comando “site:tuo-sito.it”. Inoltre, puoi navigare manualmente nel menu, nei link interni e nella struttura del sito per esplorare tutte le pagine.

  • Come inviare una sitemap a Google?

    Icona freccia verso il basso, colore verde

    Per inviare una Sitemap a Google, puoi utilizzare Google Search Console. Accedi al tuo account di Google Search Console, seleziona il tuo sito web e vai alla sezione “Sitemap”. Da qui, puoi aggiungere l’URL della tua Sitemap e inviarla a Google per indicizzare le pagine del tuo sito.

Leggi anche...